Venerdì, 24 Settembre 2010 07:48

Definire ogni dettaglio per il matrimonio

Scegliere i testimoni
Possono essere due o quattro, a vostra scelta. Proponete questo ruolo a chi vi sta a cuore con un paio di mesi di anticipo.  

Spedire a tutti le partecipazioni
Tenete conto dei ritardi postali e fate in modo che arrivino almeno un mese prima delle nozze, perchè gli invitati abbiano il tempo di prepararsi.

Provare il menu
E ora di scegliere i piatti che servite il giorno del si. Per evitare sorprese assaggiateli in anticipo. Ordinare confetti e bomboniere

Prenotateli ora. Secondo il galateo, le bomboniere andrebbero consegnate a chi ha fatto un regalo, una decina di giorni dopo la festa, con un bigliettino personalizzato.

Pubblicato in La casa
Venerdì, 24 Settembre 2010 07:48

Collegare luce, gas e telefono

La casa è pronta. Anche i mobili ci sono. Restano da fare gli allacciamenti: telefono, luce, gas.
Per il telefono, chiamate il 187 della Telecom; nel giro di dieci giorni, arriverà il tecnico per il collegamento. Per gli altri servizi, contattate le rispettive aziende della vostra città. La procedura,
nei tre casi, dovrebbe comunque essere simile: inviate via fax la fotocopia della carta d'identità, del codice fiscale e del contratto di affitto o di una bolletta vecchia, se subentrate a rete a casa i contratti da compilare e da rispedire firmati. Inoltre, per la luce, chiamate il servizio Pronto Enel (numero verde 800900150) per sapere quale contratto vi conviene. Per informazioni, entrate poi in www.enel.it. Per il gas, prima di stipulare il contratto richiedete un certificato di conformità del vostro impianto, rispetto alla legge 46/90: rivolgetevi a un tecnico abilitato (potete chiedere i nominativi alla Camera di commercio oppure anche all'amministratore di condominio). Entro dieci giorni verrà un tecnico specializzato per l'allacciamento.
Pubblicato in La casa
Venerdì, 24 Settembre 2010 07:47

Scegliere il fotografo

I professionisti specializzati in cerimonie di nozze sono moltissimi. L'ideale è consultarne due o tre per vedere cosa propongono e non avere sorprese all'ultimo minuto. I costi sono piuttosto elevati.
Vi conviene concordare prima il numero delle foto e la durata a delle riprese. Per facilitare il fotografo ed essere più sicuri del risultato, date a un amico l'incarico di indicare le persone da immortalare.
Pubblicato in La casa
Venerdì, 24 Settembre 2010 07:46

Andare dal fiorista

La via più semplice per trovarlo è cercare alla voce fioristi sulle Pagine Gialle. Oppure entrare nel sito Internet www.promessisposi.com: nella pagina dedicata ai fiori c'è un ampio elenco. Sceglietene uno e andateci subito. Vi mostrerà le foto di alcuni suoi addobbi: potrete realizzarne uno simile o concordarne uno personalizzato. In ogni caso, meglio optare per fiori di stagione, più economici e di buon gusto.

E il bouquet? Ne trovate tantissimi nel sito www.fiorionline.com: potete ordinarne uno e farvelo recapitare in tutta Italia. E ricordate: i fiori che portate in mano devono armonizzarsi con gli altri addobbi.

Pubblicato in La casa
Venerdì, 24 Settembre 2010 07:42

Idee originali per i regali per il matrimonio

Quando si arriva al matrimonio con una casa già ben organizzata, dopo anni di convivenza o di vita da single, i classici regali di nozze non sono necessari. In questi casi, sta alla vostra fantasia preparare una lista alternativa. Ecco qualche idea.

Nell'agenzia viaggi
Ormai lo fanno quasi tutte. Potete scegliere un viaggio e farvelo regalare tappa per tappa. Oppure, prima l'agenzia raccoglie i soldi e poi voi, in tutta comodità, decidete dove andare.

Dall'antiquario
Perché non farvi regalare un pezzo unico pregiato: un cassettone antico, per esempio, o un quadro o una scultura? Dovete solo sceglierlo e accordarvi con l'antiquario o con la galleria d'arte.

D'accordo con l'impresa edile
La ristrutturazione della casa può diventare un puzzle: ogni amico può aiutarvi con una quota e voi alleggerite la vostra spesa.

Dal concessionario
Vi serve la macchina ma per ora non avete i soldi per comperarla? Può darsi che, quando vi sposerete, alcuni concessionari riprendano l'idea della Fiat che,ha proposto la "lista nozze con l'ABS e climatizzatore". Funzionava così: ai futuri sposi veniva offerto un bonus iniziale di 2.000 € sulle auto Bravo, Brava e Marea. Al momento di dare il proprio contributo, parenti e amici firmavano una pergamena da dare agli sposi come ricordo del regalo. Nel momento in cui scriviamo, non sappiamo ancora se la Fiat ripeterà l'iniziativa, ma potete informarvi dal vostro concessionario.

Cercare il negozio adatto
Non sapete dove andare? Nel sito www.listadinozze.it trovate numerosi negozi, divisi per provincia, in cui scegliere i regali. E passando dal virtuale al reale, ecco alcuni nominativi specializzati. Di tutto di più o la Rinascente. Visitando il sito www.rinascente.it potete vedere fino a 7 mila oggetti. Gli invitati possono acquistarli nel punto vendita più comodo. Agli sposi viene offerto un buono acquisto del 10 per cento del valore complessivo dei doni ricevuti, spendere per altri acquisti.
Coin: si può comperare in qualsiasi loro negozio (sono 56 e li trovate in www.coin.it). Avrete un buono omaggio del 10 per cento sul totale dei regali ricevuti.
Kasanova: nel sito www.kasanova.it gli indirizzi dei 95 punti vendita.
La Porcellana Bianca offre una carta sposi che garantisce sconti del 10 per cento per un anno.
Richard Ginori 1735.I punti vendita sono collegati, per poter comperare dove si preferisce. In omaggio un buono del 10 per cento sul totale dei regali, o un bracciale o un viaggio. Catalogo on line in: www.richardginori1735.com.
Per tipi tecnologici: Eldo. Piatti e bicchieri li avete già? Fatevi regalare elettrodomestici.
Galimberti. Sei punti vendita di elettrodomestici in Lombardia.

Mobili in lista.
Centro convenienza arredo. Propone un'ampia gamma di mobili e oggetti per la casa e per la tavola. TreGima offre la possibilità ai privati di acquistare i mobili a prezzi da ingrosso e la possibilità di scelta tra oltre 520 aziende. Ovvio. I due magazzini (in provincia di Vicenza e Pordenone) propongono una lista a tutto campo, mobili compresi.

Pubblicato in La casa
Mercoledì, 22 Settembre 2010 08:06

Compilare la lista nozze

Inventata nel 1901 dal commesso di un negozio di porcellane americano, in questi cento anni la lista di nozze è diventata una comodità irrinunciabile. E si è trasformata al punto che oggi può comprendere gli oggetti più disparati, dall'antiquariato al computer, dai libri ai viaggi.
Non sapete da che parte cominciare? Vi diamo una mano.
  1. Appena decidete di sposarvi, annotate tutti gli oggetti che desiderate. Senza porvi limiti.
  2. Stendete un elenco dei negozi della vostra zona,in cui trovare la maggior parte delle cose che vorreste. Potete fare anche due liste, per esempio una con i casalinghi e l'altra con gli elettrodomestici. 
  3. Visitate tutti i negozi per un confronto. Informatevi sulle offerte per gli sposi: ogni punto vendita, in genere, prevede piccoli "benefit"
  4. Una volta scelto il negozio, prendete appuntamento per una prima selezione dei pezzi. Sceglietene di tutti i prezzi e fate in modo che ce ne siano a partire dalle 25,00€  così non metterete in imbarazzo nessun invitato. Potete anche chiedere che il prezzo di alcuni oggetti sia frazionato: per esempio qualcuno potrà regalarvi le tazze da tè, qualcun altro la zuccheriera. 
  5. Preparate la lista almeno due mesi prima del matrimonio, per dare tempo a parenti e amici di organizzarsi.
Pubblicato in La casa

Lo studio I musici nuziali di Catania propone a chi si sposa in Sicilia qualunque tipo di colonna sonora, per la chiesa e il rinfresco: dalla musica classica ai gospel, dal jazz al rock. E come bomboniera potete dare ai vostri ospiti un compact disc con i brani suonati il giorno del sì .

Potete anche chiedere di comporre una canzone tutta per voi, magari raccontando la vostra storia d'amore. ANapoli, E-press ha una squadra mobile di giornalisti, fotografi e grafici che realizzano un mini-giornale con immagini e interviste a sposi e invitati. A Varese, lo Studio Festi organizza spettacoli di fuochi d'artificio, accompagnati dalla musica barocca di Haendel. Effetto assicurato. Se si è disposti a spendere più di 5.000 €.

II Centro software Educom di Milano propone una raccolta su cd-rom delle immagini più belle del matrimonio, accompagnate da musiche e commenti. L'Agenzia Festivity Service di Venezia consente di affittare per ricevimenti molti palazzi sul Canal Grande e dintorni. L'agenzia si occupa anche del servizio di catering. L'Agenzia Levante di Torino organizza banchetti a tema, per esempio di ambientazione medievale. Propone poi un ricevimento a lume di candela sul galeone dove il regista Roman Polanski ha girato il film Pirati. E se vi va di “calarvi” nel ruolo, l'agenzia può anche disegnarvi un abito da sposa... piratesco.

Pubblicato in La casa
Mercoledì, 22 Settembre 2010 08:04

Preparare i documenti per il matrimonio

Se avete scelto un matrimonio religioso, portate al sacerdote che vi sposerà i certificati di battesimo e di cresima (li rilascia la parrocchia in cui avete ricevuto i due sacramenti), l'attestato
di frequenza al corso di preparazione al matrimonio e la dichiarazione di stato libero religioso (a conferma del fatto che non siete già sposati; chiedete alla vostra parrocchia chi può rilasciarvelo). Davanti al prete, farete il consenso religioso: in pratica, dichiarerete di volervi sposare.

Lui vi consegnerà la richiesta di pubblicazione da portare in Municipio. Mentre avviate le pratiche religiose, andate anche in Comune a prendere un appuntamento per il consenso civile: spesso i tempi di attesa sono lunghi. Oltre al documento ritirato dal sacerdote, presenterete anche un estratto dell'atto di nascita e il certificato contestuale (comprende quello di stato libero, di cittadinanza e di residenza ed è rilasciato dal vostro Comune di residenza). II Comune vi rilascerà poi il nullaosta: potrete finalmente sposarvi (entro sei mesi, però, altrimenti i documenti scadono). Se vi sposate in Municipio, la trafila è la stessa: non servono però i diversi certificati religiosi e neppure il consenso davanti al prete.

Pubblicato in La casa

Un aiuto vi arriva dalle Pagine Gialle: alla voce "ricevimenti e banchetti" sono elencati tutti i ristoranti che fanno servizio per matrimoni e le società che    organizzano catering. Correte poi all'indice per argomenti: alla voce "momenti speciali", la sezione "viva gli sposi" raccoglie le aziende che producono tutto    quello che vi serve, dalle partecipazioni al fiorista. La cosa migliore è contattare subite chi si occuperà del banchetto (sentite più aziende e confrontate i prezzi), perché potreste prendere due piccioni con una fava: molte società di catering, infatti, oltre al menu e al servizio completo (tavoli, porcellane e camerieri), propongono una scelta di ville, castelli, agriturismi per il ricevimento.

Ma se non doveste trovare la "cornice" giusta, fate un salto in edicola. Ogni anno viene pubblicata l'edizione aggiornata di Ville castelli e palazzi: una selezione di 600 luoghi storici di tutta Italia attrezzati per ricevimenti di alto livello. Molti di questi sono anche alberghi e quindi potete ospitarvi i parenti che vengono da lontano. Appena individuato il luogo giusto, andate a visitarlo e verificate che abbia un ampio parcheggio, un dettaglio da non trascurare. Oltre agli aspetti più poetici, bisogna badare anche a quelli pratici, perché quel giorno tutto possa
scorrere liscio.

Pubblicato in La casa
Martedì, 21 Settembre 2010 14:20

Matrimonio: Pensare alla cerimonia.

Decidere il  luogo e l'ora delle nozze
Chiesa o municipio? Su questo dovreste già avere le idee chiare. Se avete optate per l'altare, sappiate che il tipo di chiesa condizionerà la scelta degli abiti, che sono. II vestito di lei determinerà il bouquet (se ha lo strascico, bouquet ricadente; se è lineare o corto, bouquet rotondo e compatto; se è un tailleur, fascio di fiori); il bouquet imporrà poi di addobbare la chiesa con gli stessi fiori (o quasi). Anche il luogo del ricevimento e il rinfresco dovranno essere in sintonia. Insomma, ogni dettaglio deve seguire un unico stile. Ma andiamo per gradi. Se vi sposate di mattina in una chiesa di città, l'abito deve essere importante. Lo sposo può avere il tight.

Per il rinfresco sarebbe meglio offrire un pranzo seduti o un buffet con tavoli apparecchiati (ci si serve e poi ci si siede a mangiare). Se vi sposate di pomeriggio presto, pensate a un cocktail con un menu più leggero e se è tardi a una cena. Per un matrimonio in una chiesetta di campagna, la sposa può scegliere un abito piuttosto semplice. Mentre lui deve optare per un classico tre pezzi (pantaloni, gilet e giacca). Per il rinfresco: se è mattina presto, si può offrire un brunch, un incrocio tra colazione e pranzo. Se è pomeriggio, si può fare un cocktail, magari all'aperto, con un menu ricco di frutta e verdura di stagione. Bouquet, addobbi in chiesa e decori dei tavoli saranno di fiori semplici: roselline, margherite, dalie. Se vi sposate in municipio, ricordate che data e ora vanno concordate con l'Ufficiale civile, dopo avere ricevuto il nullaosta. Se abitate in un comune grande, prenotatevi un anno prima: le liste d'attesa possono essere lunghe.

Pubblicato in La casa
Pagina 1 di 2